Turismo – Al lago mille presenze con Porte Aperte al Trasimeno 2018

Svolti tour per tutti gli otto comuni. Soddisfatti gli organizzatori

Il mix di notti gratis ed eventi ha portato anche quest’anno al Trasimeno tanti turisti italiani e stranieri. Si è conclusa domenica 13 maggio la due giorni messa in piedi dall’Unione ristoratori e albergatori del Trasimeno (Urat) arrivata alla seconda edizione.

L’evento conosciuto come “Porte Aperte al Trasimeno” stando ai primi dati a disposizione, ha richiamato al lago circa mille presenze.

L’iniziativa ha proposto delle novità, tra cui il “Trasimeno city” bus (progetto in collaborazione con Busitalia) che ha permesso di svolgere dei tour nella Città del Trasimeno. Anche nell’edizione 2018 tante sono state le attività nella filosofia del turismo sostenibile, il tutto per scoprire il territorio a 360 gradi e valorizzare i prodotti tipici e l’enogastronomia locale.
“Abbiamo fatto tappa su tutti gli otto comuni del Trasimeno – spiega il presidente Michele Benemio -. Una occasione per far scoprire il territorio lacustre che è poi tra i nostri principali obiettivi”. Ecco allora che sono nati il Green tour (un percorso culturale tra le colline del Trasimeno per conoscere Città della Pieve, Paciano, Piegaro e Panicale) e il Blue tour per conoscere i comuni più rivieraschi (Magione, Passignano sul Trasimeno, Tuoro, Castiglione del Lago).

Il taglio del nastro è avvenuto sabato mattina a San Feliciano di Magione. Il turista ha potuto scoprire le tante eccellenze e attività che il Trasimeno regala. Tra le numerose attività proposte ci sono state anche degustazioni offerte dalla Cooperativa dei Pescatori, l’attività “Pescatore per un’ora” o la visita al Museo della Pesca o all’Oasi la Valle. Il “Trasimeno city” bus con tanto di guida turistica multilingue, ha portato i partecipanti di “Porte Aperte” anche a visitare per esempio la Rocca di Passignano o le attività dei rematori del Palio delle Barche (percorso guidato in acqua con barche a remi con la collaborazione dei rematori stessi). Si sono inoltre visitati i deliziosi borghi collinari tra cui quello di Panicale o Città della Pieve con percorso museale.

“Porte Aperte 2018” ha messo a disposizione del visitatore due scelte: o sette notti al lago con tre gratis o due notti al Trasimeno con una gratis. I tour si sono svolti sabato 12 e domenica 13. “Siamo molto soddisfatti – conclude il presidente – perché quest’anno abbiamo avuto anche un “Press tour” a cui hanno partecipato giornalisti italiani e stranieri che hanno potuto conoscere il territorio a tutto tondo e che ne scriveranno poi in riviste e giornali specializzati italiani ed europei”. Porte Aperte al Trasimeno 2018 è stato reso possibile grazie alla Misura 16.3.3 Sviluppo e commercializzazione dei servizi turistici (Regione Umbria). (Cittadino e Provincia) 

Translate »
Trasimeno Land
Trasimeno Land
Login/Register access is temporary disabled