XXI “Musica Insieme Panicale” – Apertura al Santuario di Mongiovino

“Musica Insieme Panicale” – Nella Collegiata il concerto per l’Organo Morettini di Paul Tarling

Mercoledì 22 agosto il secondo appuntamento del Festival

La giustapposizione tra vecchio e nuovo sarà il tema centrale del secondo appuntamento di “Musica Insieme Panicale”.

La XXI edizione del Festival propone per domani, mercoledì 22 agosto alle ore 21, nella Collegiata di San Michele Arcangelo, il concerto per l’organo Morettini di Paul Tarling (Nuova Zelanda). Un concerto che combina i cinque brani del ciclo Metamorphoses del compositore Americano Philip Glass con vari cicli di variazioni su temi liturgici e secolari ed altri brani della grande tradizione organistica mitteleuropea.

Pochi strumenti hanno una storia così lunga come l’organo. Il cuore di questo programma è la giustapposizione tra vecchio e nuovo. Intrecciano il programma le cinque Metamorphoses di Philip Glass, composte originariamente per pianoforte solo, nel 1988. Nel Da pacem domine di Sweelinck la melodia liturgica si sente quattro volte, ogni volta in una parte diversa. Mentre nella Ciacona in mi minore di Buxtehude la ripetizione della linea di basso si può chiaramente sentire nel pedale, la Ciacona di Muffat è una serie di variazioni sulle armonie implicite della linea di basso. Il grazioso Andante in fa maggiore appartiene ai lavori che Mozart compose per l’organo meccanico nell’inverno tra il 1790 e il 1791. Theodore Dubois prese il posto di Saint-Saëns come organista a La Madeleine a Parigi, e fu poi direttore del Conservatorio di Parigi; la Toccata in sol maggiore è la sua opera per organo più popolare.

Paul Tarling ha studiato organo all’Anglican Cathedral in Auckland, Nuova Zelanda, poi ha continuato i suoi studi approfondendo l’aspetto della performance all’Università di Auckland. Gli studi di musicologia, intrapresi dopo la laurea, lo hanno condotto a Heidelberg, Germania, luogo in cui ora vive e insegna musicologia.

La nuova stagione di “Musica Insieme Panicale” comprende cinque concerti per uno o due solisti fino al 30 agosto. E’ una manifestazione del Comune di Panicale – Assessorato alla cultura, realizzata in collaborazione con Pro-loco di Panicale, Sistema Museo, Compagnia del Sole, Parrocchia di San Michele Arcangelo, Santuario di Mongiovino, Protezione Civile, Croce Rossa, e con il patrocinio della Provincia di Perugia.  (Cittadino e Provincia)

Translate »
Trasimeno Land
Login/Register access is temporary disabled