Cantina Madrevite

Madrevite, cantina e fattoria agricola, nasce nel 2001 dalla ristrutturazione dell’Azienda di famiglia, di proprietà della famiglia Chiucchiurlotto da tre generazioni. Madrevite sorge a Vaiano, nel comune di Castiglione del Lago, al confine tra Umbria e Toscana, in un’incantevole posizione panoramica a metà tra il Trasimeno e la bassa Valdichiana, sulla stessa dorsale collinare dove si trovano il lago di Chiusi e quello di Montepulciano. L’Azienda si estende su venti ettari, radunati in un unico corpo, all’interno della DOC Colli del Trasimeno.
Il nome Madrevite riprende quello di un omonimo strumento che veniva usato dagli antichi vignaioli umbri per fissare l’usciolo, ovvero la porticina frontale delle botti di legno. L’oggetto è stato ristrutturato e conservato dall’Azienda, oggi rappresenta il legame con il passato, il rispetto per la tradizione e per l’ambiente, i valori che guidano Madrevite nella sua attività quotidiana.
Oltre al vino l’Azienda Agricola Madrevite produce anche olio e la deliziosa e pregiata Fagiolina del Trasimeno.
LA CANTINA
La cantina, completamente ristrutturata nel 2003, conserva grandi botti di legno affiancate da nuove barrique francesi e americane insieme a vasche in acciaio per il controllo della temperatura. La Cantina si affaccia sui vigneti e vanta una sala di fermentazione e vinificazione completamente rinnovata, composta da vasche di acciaio con sistema di controllo della temperatura. Nelle due sale d’invecchiamento trovano invece posto le piccole barriques di rovere francese, le storiche botti di cemento e quelle grandi di legno, dove i vini affinano per mesi prima di essere pronti per la degustazione. Il panorama dell’Azienda si completa con il punto vendita aziendale dove vengono venduti direttamente i prodotti di Madrevite e con i locali per la lavorazione dell’olio
I VITIGNI
I vigneti si appoggiano per dieci ettari sulla dorsale collinare, in un terreno argilloso che conferisce particolari caratteristiche alle uve e disegna un terroir dalle spiccate attitudini vitivinicole. Vigne posizionate a Sud e Sud Ovest, con densità d’impianto che raggiungono i 5000 ceppi per ettaro, irraggiate uniformemente dalla luce del sole, coltivate nel massimo rispetto della natura e con bassissime rese. Le storiche vigne di famiglia sono state affiancate da nuovi impianti ed oggi il panorama delle varietà parla di Sangiovese, Syrah, Montepulciano e Trebbiano Spoletino. Oltre al Gamay del Trasimeno, naturalmente, una varietà tradizionale di queste terre, simile a Grenache e Cannonau, che dimora intorno al lago da centinaia di anni.
Montepulciano
Il Montepulciano è una varietà originaria della fascia adriatica centrale e da secoli è diffusa anche in Umbria. Si caratterizza per essere un’uva generosa, molto duttile, ottima sia per produrre vini giovani, di pronta beva, quanto per importanti vini rossi da lungo invecchiamento. Il Montepulciano si è adattato benissimo nella zona del Trasimeno e per Madrevite è una varietà di pregio. Viene coltivato con delle basse rese ad ettaro, e il vino ottenuto viene utilizzato per il “Capofoco” I.G.T. Umbria.
 Trebbiano Spoletino
Il Trebbiano Spoletino è tra le varietà bianche autoctone più interessanti dell’Umbria. La sua storia si perde nella notte dei tempi ma è solo di recente che è stato riscoperto e valorizzato. Molto diverso dal trebbiano Toscano, è una varietà di gran classe, intensità aromatica e complessità gustativa. L’acidità spiccata lo rende versatile, ideale per produrre vini gustosi, freschi, capace di invecchiare alla grande. Un vitigno assolutamente unico nel panorama del centro Italia. Per Madrevite è una sfida affascinante e consapevole che sta dando grandi risultati.
Il Trebbiano Spoletino viene utilizzato per la produzione del “Il Reminore” I.G.T. Umbria.
 Sangiovese
Il Sangiovese è uno dei vitigni italiani più famosi al mondo. E’ diffuso principalmente in Italia centrale ed è alla base dei vini classici provenienti da questa zona. Madrevite coltiva il Sangiovese nell’antica vigna dell’azienda e in alcune parcelle impiantate più di recente (a partire dai cloni delle piante della “vigna vecchia”). Tutte le viti si trovano sulla sommità della collina e sono rivolte a sud-ovest. Qui godono di un’esposizione ideale che garantisce maturità, struttura e intensità aromatica. Il Sangiovese viene utilizzato per la produzione del “Glanio” D.O.C. Colli del Trasimeno di cui ne è l’uvaggio principale.
 Syrah
Il Syrah è un vitigno a bacca rossa tra i più diffusi al mondo, originario della Francia, in particolare della Valle del Rodano, è diffuso in tutto il mondo. Viene utilizzato per la produzione di vini rossi sia monovarietali che in blend. Madrevite coltiva il Syrah in una collina rivolta a sud, in una zona ventilata da sud sud-ovest, in terreni argillosi con una buona componente calcarea. Il clima è freddo d’inverno, quando si raggiungono spesso temperature vicine allo zero e caldo d’estate, risultando però costantemente ventilato e mai torrido. Queste condizioni climatiche consentono una perfetta crescita del Syrah che viene fatto maturare con delle rese ad ettaro molto basse.
Vinificato separatamente (come tutte le uve in Madrevite), il vino monovarietale che si ottiene dal Syrah di Madrevite è elegante, raffinato, dal tannino persistente e dalla buona acidità.
 Gamay del Trasimeno
Il Gamay del Trasimeno è un vitigno tipico del territorio, di lunghissima tradizione. Oggi è dimostrato che appartiene alla famiglia delle Grenache, varietà di classe, capace di grandissimi vini, diffusa nella Francia meridionale, in Spagna, in Sardegna (dove prende il nome di Cannonau) e in altri territori italiani, assumendo i nomi più disparati (Tinto di Spagna, Bordò, Tocai Rosso, Guarnaccia, ecc…). Negli anni la Grenache assume il nome di “vigna francese” e poi quello di “Gamay”, per via della particolare tecnica con la quale veniva allevata (alberello). Alcune vecchie piante di Gamay del Trasimeno presenti nell’antica vigna di Madrevite hanno dato vita, tramite la selezione clonale, a nuovi impianti. Le estati asciutte e ventilate, i terreni argillosi e le basse rese per ettaro sono fondamentali per ottenere un vino rosso generoso ma elegante, morbido e vellutato.
Il Gamay del Trasimeno viene utilizzato per la produzione de “La Bisbetica Rosé” I.G.T. Umbria.
VISITE IN CANTINA
E’ possibile visitare la Cantina, conoscere in modo semplice, coinvolgente e divertente Madrevite ed il suo mondo attraverso una visita guidata!!! Le degustazioni dei prodotti sono GRATUITE!!!
La visita in cantina, attraverso due tipologie di percorsi guidati, permette agli ospiti di vivere l’esperienza della vita dell’Azienda, conoscendo direttamente i vigneti, gli oliveti, la Cantina, la sala di affinamento e le tecniche di lavorazione che si susseguono durante tutto l’arco dell’anno. Ogni momento dell’anno ha delle diversità che vale la pena vivere in Azienda. Scoprite la magia del risveglio della natura in primavera, della maturazione dei vigneti in estate e della raccolta e lavorazione in autunno e della potatura in inverno. Le due tipologie di visita guidata offerte da Madrevite terminano tutte con la degustazione dei prodotti:
Quick Visit:
il pacchetto “Quick Visit” prevede una visita guidata della Cantina, dei locali dove vengono lavorate le uve e di quelli di affinamento.
La visita ha una durata di circa 1 ora, ed è consigliata durante tutto l’arco dell’anno.
Visita completa:
La visita si apre con un breve profilo sulla storia del vino nell’area del Trasimeno e sul suo disciplinare di produzione, insieme ad un profilo storico culturale della zona mentre gli ospiti sono accompagnati tra i vigneti e gli oliveti secolari dell’Azienda. A seguire vengono illustrate le tecniche di lavorazione e di affinamento dei vini in legno e vetro. Il tour culmina con la rara esperienza di un esclusivo assaggio di un vino in fase di affinamento da botte o barrique.
La visita ha una durata di circa 3 ore ed è consigliata durante tutto l’arco dell’anno.
Maggiori informazioni: www.madrevite.com/visite-in-cantina

Translate »
Trasimeno Land
Trasimeno Land
Login/Register access is temporary disabled